domenica 15 giugno 2008

Expedition update 15.06.2008

SMS From Francesco 22.12 GMT

Crossing from Brora to Tarbat Ness, Tatiana felt sick and couldn't have breakfast. The midges are back! 37 km today. Position: N57 47,721' W03 50,940'.

Traversata da Brora a Tarbat Ness, Tatiana sta male e oggi ha rimesso la colazione, ricominciano i midges, 37 km oggi, posizione: N 57 47,721' W03 50,940'.

Phone call with Francesco 22.24 GMT

I called Francesco few minutes ago. Everything is good on the field, most of the equipment is wet and in the last days they got cold weather. The team landed on a rocky and steep beach, to get the kayaks on the high tide mark they used some woods to make sledges and move the boats. The midges are quite present so Francesco is having dinner in his tent. For the rest everything is fine, they crossed the last cape before Inverness! Crossing the bay they shortnened the trip by one day, at least! We spoke even about the channel to Fort William, Francesco told me it wasn't their main goal to paddle even that. When they will reach Inverness they will take a decision about it. The group is in sight of Inverness and they could reach the city even tomorrow. I have my fingers crossed for good luck!

Ho parlato pochi minuti fa con Francesco, dopo aver ricevuto il loro SMS. Tutto bene dai membri della spedizione. Nei giorni scorsi ha piovuto molto, le pioggie leggere "light showers" che io leggevo sul sito dell BBC erano realtà acquazzoni intermittenti! Tatiana non sembra essere molto in forma, ma stasera si sentiva già meglio. Sono sbarcati su una spiaggia formata da grossi ciotoli, abbastanza ripida per giunta. Per spostare i kayak sopra il livello dellì'alta marea hanno dovuto improvvisare degli scivoli fatti con legna trovata sul posto. Sono ricomparsi i midges e Francesco, che sembra essere la loro preda preferita, stava nuovamente cenando in tenda. Hanno tagliato da Brona a Tarbat Ness, questo gli ha permesso di guadagnare un giorno buono di navigazione. Mi ha detto che avevano mare di poppa e che la traversata non sembra sia stata particolarmente impegnativa. Abbiamo parlato anche del canale che separa Inverness da Fort William. Hanno calcolato che sarebbero necessari tre giorni per percorrelo, ma per la verità non sarebbe un loro obbiettivo primario. Qunaod raggiungeranno Inverness decideranno il dafarsi. Di fatto i nostri sono in vista di Inverness e potrebbero (notate bene POTREBBERO) raggiungerla già domani... Teniamo tutti le dita ben incrociate e aspettiamo news da loro.

1 commento:

Alessio ha detto...

Coraggio ragazzi, ormai la meta è vicina!!!! Nemmeno "Nessy" (è il nomignolo con cui viene chiamato il mostro di Lockness da quelle parti) potrebbe fermarvi.